EuroShop 2017: Il commercio ben propenso agli investimenti

This article is available in the following languages:

Con oltre 113.000 visitatori e 2.368 espositori l’EuroShop 2017 è stata la più grande in tutta la sua storia cinquantennale +++ L’alto grado di internazionalità  conferma l’EuroShop quale fiera leader mondiale +++ Al centro: Digitalizzazione, Omnichannel ed emotività durante lo shopping  +++ Molto richiesti i forum specializzati

 

La EuroShop 2017, la più grande fiera al mondo specializzata nei beni d’investimento per il commercio al dettaglio, ha chiuso le sue porte a Düsseldorf, giovedì 9 marzo 2017, dopo cinque giorni di durata, con il miglior risultato raggiunto nei 50anni della sua storia: i 2.368 espositori provenienti da 61 nazioni hanno dichiarato all’unanimità di aver allacciato da buoni ad ottimi contatti e di aver fatto buoni affari. Inoltre è prevista una vivace attività dopofiera. Oltre 113.000 visitatori (+ 4% rispetto alla manifestazione precedente) sono pervenuti nella città sul Reno, per informarsi sulla gamma di prodotti, tendenze e concetti per il commercio ed  suoi partner, esposti in 18 padiglioni fieristici su una superficie espositiva netta di 127.000 m2 .

Hans Werner Reinhard, Direttore della Messe Düsseldorf, riassume: ”La EuroShop 2017 ha superato ancora una volta tutti i record raggiunti da EuroShop 2014. Nella sua edizione commemorativa al suo cinquantesimo anniversario ha potuto mostrare ancora una volta quanto giovane, creativo ed innovativo possano essere questo ramo e la sua fiera.”

Gli espositori di tutti i settori dell’offerta si sono preparati già mesi prima per la partecipazione ad EuroShop 2017, per affrontare la concorrenza internazionale con delle innovazioni convincenti. Hanno raccolto un’enorme consenso: i visitatori specializzati sono rimasti entusiasti dalla varietà dei prodotti e dal grado di innovazione negli stand, così come dall’’eccezionale qualità  e grande creatività delle presentazioni negli stand.

Complessivamente, sono stati 138 Paesi rappresentati da parte dei visitatori. Ed ancora Reinhard: “La composizione dei visitatori specializzati soddisfa tutte le aspettative. Noi possiamo registrare una buona domanda, sempre costante, dalla Germania ed un interesse crescente sopra la media dall’estero. In tutto il mondo si sa che l’ EuroShop di Düsseldorf è la fiera leader nel mondo del ramo rendendo tangibile il futuro del commercio.“

La EuroShop che si tiene ogni tre anni era partita con un concetto completamente ottimizzato. Il profilo raffinato e definito da ben sette chiari segmenti (POP Marketing, Expo & Event Marketing, Retail Technology, Lighting, Visual Merchandising, Shop Fitting & Store Design und Food Tech & Energy Management) ha riscontrato alla stessa maniera il consenso degli espositori e dei visitatori in quanto è stato possibile posizionare ottimamente gli espositori, mentre i visitatori hanno avuto il modo di raggiungere comodamente gli offerenti da loro ricercati, nelle aree di loro interesse.  

I temi dominanti della EuroShop 2017 sono stati: la progressiva digitalizzazione nel commercio, soluzioni di Omnichannel (omni-canale) fatti su misura e l’emotività durante lo shopping nel negozio.  

Attualmente il commercio online accelera gli investimenti del ramo nei suoi negozi stazionari poiché in concorrenza con gli offerenti presenti in internet, il commercio è costretto a rendere sempre più attraenti i suoi negozi. Nello stesso tempo il collegamento del negozio stazionario con internet provvede ad un nuovo tipo di commercio ed a nuovi concetti di arredamento. La moderna tecnologia dell’informazione sta diventando sempre più importante.

„Il cliente si aspetta ambedue i servizi, da una parte l’esperienza incomparabile di poter fare lo shopping direttamente sul posto, dall’altra la consegna a casa sua. IL classico commercio stazionario provvede sempre di più a potenziare il suo shop online ed i grandi commercianti online puntano sempre più ad aprire negozi propri. La EuroShop è riuscita a riunire ambedue i mondi“, dichiara Michael Gerling, Direttore di EHI Retail Institute. Ed aggiunge:  „Negozi stazionari e commercio online crescono sempre più insieme e così si fondono alla EuroShop, in modo crescente, anche le due aree espositive: costruzione negozi e tecnologia.“

La EuroShop 2017 sostiene anche: la priorità assoluta per i negozi si chiama emozione pura.! La narrazione ha assunto una funzione di primo piano in molti concetti, soluzioni e prodotti della EuroShop 2017. Sia l’architettura, il design, l’illuminazione o l’incorporazione dei moderni componenti digitali nella costruzione del negozio, tutto quanto deve seguire una drammaturgia comune, per dare al cliente la spinta di partenza decisiva. Così non c’è da meravigliarsi, se è proprio il visual merchandising per l’allestimento individuale di aree di vendita a guadagnare importanza sempre più in modo crescente. Da uno studio di EHI presentato alla EuroShop si desume che la volontà d’investimento del commercio in Germania è quasi raddoppiata in tutti i settori.

Il commercio investe anche pesantemente nella tecnologia LED e tecnica di refrigerazione. Questo non è stato solamente un ulteriore risultato dello Studio EHI, bensì è stato anche presente nei padiglioni fieristici. Risparmio energetico e sostenibilità hanno la priorità assoluta per i commercianti, per questo motivo l‘EuroShop Special Ecopark con il suo forum ha avuto una grande partecipazione.

Complessivamente i forum conferenza che hanno accompagnato i diversi segmenti della EuroShop sono stati ben frequentati, molti visitatori di EuroShop hanno portato a casa preziosi suggerimenti, dai dibattiti pratici internazionali, sia dal forum Architektur & Design, dal Forum EuroCIS,  dal Forum Omnichannel, dal  Forum POPAI o dal FORUM Expo & Event

La prossima EuroShop si terrà a Düsseldorf dal 16 al 20 febbraio 2020, mentre la prossima EuroCIS, manifestazione annuale in particolare per i temi di Retail Technology, avrà luogo dal 27 febbraio al 1° marzo 2018.

Il vostro contatto stampa EuroShop 2017
Dr. Cornelia Jokisch, Tanja Karl (Assistente)
Tel.: +49 (0)211/4560-998,-999, Fax: +49 (0)211/4560-8548
Email: JokischC@messe-duesseldorf.de, KarlT@messe-duesseldorf.de

Marzo 2017
Contatto Stampa:

Dr. Cornelia Jokisch,
Tanja Karl (Assistente)
Tel.: +49 (0)211/4560-998/-999,
Fax: +49 (0)211/4560-8548
Email: JokischC@messe-duesseldorf.de,
KarlT@messe-duesseldorf.de